Crave Plus Portable Charger Review

Il Crave Plus è il modello entry-level della serie di caricabatterie portatili QC 3.0 + Type C sviluppati dal produttore statunitense e i modelli di fascia alta possono arrivare fino a 50.000 mAh, quindi, utilizzando l'erogazione di potenza da 45 o 60 W , è possibile persino alimentare i laptop. Il Crave Plus ha una capacità di 10.000 mAh e la potenza erogata è di 15 W, quindi dovrebbe essere in grado di caricare rapidamente fino a due dispositivi mobili contemporaneamente (uno che utilizza la tecnologia QC 3.0).

Brama in più
CraveDirect.com Controlla il prodotto
Amazon.com Controlla il prodotto

Quando è stato rilasciato (circa un paio di anni fa), il mercato degli smartphone stava lottando per fornire una durata della batteria decente (soprattutto l'iPhone) e le cose sono cambiate appena da allora, quindi, anche adesso, la maggior parte dei telefoni (anche quelli di fascia alta) ) non durerà più di un giorno (con uso medio). Ciò significa che avere un caricabatterie portatile sempre con te è praticamente una necessità (a meno che tu non voglia fare affidamento su un secondo smartphone) e il mercato ha una grande varietà di dispositivi tra cui scegliere, con marchi come Anker e Mophie essendo il più importante in questo campo.

Ma il Crave Plus ha adottato un approccio piuttosto unico per differenziarsi dalla concorrenza, quindi, invece del solito corpo rettangolare compatto ma ingombrante, il caricabatterie portatile cerca di imitare le caratteristiche dell'iPhone, sfoggiando una custodia rettangolare più sottile con angoli arrotondati che significa che da lontano sembra quasi identico a uno smartphone. L'illusione si rompe quando prendi in mano il caricabatterie portatile (il colpevole è anche il grande logo Crave Plus stampato sul davanti), ma non sarà plastica quello che sentirai, invece, il Crave Plus è costruito come un tank, caratterizzato da una custodia metallica con alcuni sottili elementi in plastica sulla parte superiore e inferiore del dispositivo (ad imitare le cornici dello smartphone).

Quando ho testato il caricabatterie portatile Ainope, ho notato che i componenti interni potrebbero disconnettersi se il dispositivo è caduto, ma non ho affatto la stessa sensazione con il Crave Plus, tutto sembra ben messo insieme. Vale la pena notare che la parte metallica è ricoperta da una finitura nera opaca, quindi non devi preoccuparti delle impronte digitali, mentre le sezioni in plastica sono di colore grigio chiaro.
Il Crave Plus misura 6,2 x 3,1 x 0,4 pollici, ancora una volta, confermando che ha più o meno le dimensioni dell'iPhone 8 Plus, beh, è ​​un po' più spesso, ma metti una custodia intorno e non sarai in grado di distinguerli anche se messo accanto al Pixel 2 XL che attualmente utilizzo come driver quotidiano, ha praticamente le stesse dimensioni quando uso una custodia protettiva.

Il peso è un'altra questione poiché con i suoi 8,8 once è decisamente più pesante del tuo normale smartphone, ma è in linea con altri caricabatterie portatili da 10.000 mAh (il guscio metallico lo rende un po' più pesante del power bank Ainope che pesa 6,98 once). Ovviamente quando lo metti in tasca ne senti il ​​peso, ma non occupa più spazio del solito smartphone. Visto che ho già parlato del caricabatterie portatile Ainope, una delle sue caratteristiche principali era un piccolo display che mostrava la batteria residua in percentuale e no, Crave Plus non ha un sistema simile, ma si basa su quattro piccoli LED circolari per dirti la quantità di carica residua della batteria.

Accanto a loro c'è un piccolo pulsante che devi premere affinché i LED si accendano: un LED indica che è rimasto il 25% e ogni LED aggiungerà un altro 25% fino a 100 i LED si spegneranno dopo pochi secondi passato per preservare la durata della batteria (puoi anche toccarlo due volte per spegnere immediatamente i LED). Nella parte inferiore del dispositivo troverai una porta micro-USB In (per ricaricare la batteria del Crave Plus), una USB Type-C In/Out (può essere utilizzata sia per ricaricare la batteria interna che per qualsiasi dispositivo esterno) e una porta USB Type-A con QC 3.0 (usata esclusivamente per ricaricare altri dispositivi). Vale la pena notare che è possibile utilizzare la porta microUSB per caricare la batteria del Crave Plus, mentre, allo stesso tempo, è possibile utilizzare le porte rimanenti per caricare un paio di smartphone.

All'interno della confezione, il produttore ha fornito un cavo da Tipo A a microUSB (è piuttosto corto), quindi dovrai utilizzare i tuoi cavi per le altre coppie di porte. La maggior parte dei caricabatterie portatili che hanno una capacità di 10.000 mAh sono effettivamente classificati un po' al di sotto (possono scendere a 7.000 mAh) a causa della necessità di aumentare la tensione per l'uscita USB e, poiché anche i circuiti interni assorbiranno un po' dal complesso capacità, in realtà finirai con circa 6.000 mAh.

La batteria ai polimeri di Crave Pluss ha una potenza nominale di 3,8 V, quindi, analogamente al caricabatterie portatile Ainope da 10.000 mAh, dovrebbero essere lasciati circa 6.500 mAh per i dispositivi esterni. Ciò significa che utilizzando un Google Pixel 2 XL dotato di un 3520 mAh, il Crave Plus dovrebbe ricaricarlo completamente circa 2 volte con mia sorpresa, in realtà è stato in grado di ricaricare la batteria dallo 0 al 100 percento due volte e la terza volta è andato vicino al 30%. Ciò significa che è rimasta più capacità per i dispositivi esterni di quanto pensassi inizialmente (o quello o la batteria del Pixel 2 XL sta iniziando a guastarsi). Vale anche la pena ricordare che ha caricato il mio telefono alla stessa velocità del caricabatterie originale (fornito nella confezione del Pixel) utilizzando un connettore da USB-C a USB-C. Se desideri ricaricare la batteria da 10.000 mAh del Crave Plus utilizzando la porta microUSB, ci vorranno circa 5 ore dallo 0 al 100% e, se hai deciso di utilizzare la porta USB di tipo C, ci vorranno circa 4 ore e 40 minuti.

Il Crave Plus è chiaramente uno dei caricatori portatili più belli (per un telefono cellulare) disponibili sul mercato in questo momento e nella maggior parte dei casi, questo è sufficiente per convincere una larga parte degli utenti a provarlo a favore dei suoi concorrenti. Ma l'aspetto non è l'unica cosa positiva del Crave Plus poiché hai anche un modo rapido per caricare fino a due dispositivi contemporaneamente, oltre a una varietà di porte tra cui scegliere.

Brama in più

8.3

DISEGNO

9.0/10 >

FACILITÀ D'USO

8.5/10 >

CARATTERISTICHE

7.9/10 >

CONVENIENZA

8.0/10 >

PRESTAZIONE

8.0/10 >

Professionisti

  • Fantastico design
  • Può ricaricare due dispositivi contemporaneamente
  • Tecnologia Quick Charge 3.0
  • Diversi tipi di porte disponibili
  • Mantiene la carica a lungo

contro

  • Non visualizza accuratamente il livello della batteria
  • Un po' pesante
Ir arriba