ASUS RT-AC86U vs Netgear Nighthawk R7800 X4S

L'Asus RT-AC86U e il Netgear R7800 X4S sono due dei router wireless più popolari sul mercato, il secondo focalizzato a coprire più spazio con WiFi rispetto al tuo router medio, mentre il primo è dotato di specifiche interne più recenti e migliori, rendendo così è perfetto per varie applicazioni (soprattutto per VPN).

Il Netgear X4S R7800 ha ora circa tre anni, ma, analogamente al popolare R7000, è riuscito a rimanere rilevante per molto tempo ed è una scelta top anche nel 2019. Il motivo è l'adozione di alcuni dei migliori WAVE 2 caratteristiche, come la tecnologia MU-MIMO, i canali con larghezza di banda di 160 MHz (80+80 MHz) e, naturalmente, la capacità di offrire le migliori prestazioni wireless della sua categoria.

Netgear Nighthawk R7800
Amazon.com Controlla Offerta
Asus RT-AC86U
Amazon.com Controlla Offerta

L'Asus RT-AC86U ha solo circa un anno ed è stato rilasciato come successore ufficiale dell'RT-AC68U, ma non ha solo aggiunto chipset WiFi migliori (*tosse* R7000P), questo è un aggiornamento completo sia nel design che nella funzionalità . Quindi, oltre a un aspetto esteriore migliore, il router includeva anche la tecnologia MU-MIMO, la funzione BeamForming e questo dispositivo è il primo a sfruttare appieno la tecnologia AiMesh (che consente a più router Asus di creare un sistema WiFi). Detto questo, è facile capire l'attrattiva di entrambi i dispositivi e, sebbene ognuno eccelle in un compito specifico, vediamo quale dei due router può offrire la migliore esperienza per un pubblico più ampio.

Nota: puoi anche controllare la recensione completa dell'Asus RT-AC86U e la recensione completa di Netgear Nighthawk R7800 X4S.

Disegno
È vero che i sistemi WiFi sono riusciti a catturare l'attenzione di molti utenti grazie al loro design minimalista ma attraente, ma il router tradizionale non va da nessuna parte, quindi il case rettangolare più ingombrante con molte antenne rivolte verso l'alto è qui per restare . L'Asus RT-AC86U non è progettato in modo minimalista (al contrario), ma, analogamente all'RT-AC68U, ha un ingombro molto ridotto poiché si trova in posizione orizzontale (il router misura 8,6 x 6,3 x 3,2 pollici) e il il caso stesso è molto compatto.

Asus non evita quasi mai di aggiungere alcuni elementi di design appariscenti, quindi anche l'RT-AC86U ha ricevuto il trattamento gaming, sfoggiando due aree in plastica rossa sulla parte anteriore, mentre il resto del dispositivo rimane coperto da una finitura nera opaca (che è morbida al tatto e, sorprendentemente, trattiene le impronte).

Se hai familiarità con il design ispirato all'aereo invisibile del Netgear R7000, beh, è ​​diventato una specie di marchio per la serie Nighthawk (almeno per un po'), quindi il Nighthawk R7800 condivide lo stesso design angolare e ha anche lo stesso dimensioni (misura 11,22 x 7,26 x 1,97 pollici). Gli elementi che lo contraddistinguono sono le quattro antenne (anziché le tre dell'R7000) e alcune griglie di ventilazione aggiuntive, il resto rimane praticamente lo stesso: un robusto case in plastica ricoperto da una finitura nera opaca. Rispetto all'RT-AC86U, l'R7800 copre senza dubbio più spazio, quindi ha bisogno di più pianificazione prima di essere posizionato all'interno di una stanza.

Fortunatamente, a differenza del router Asus, il Nighthawk X4S può essere montato a parete grazie ai due fori dedicati dalla parte inferiore del dispositivo e questo può essere un salvavita in un ufficio affollato. Certamente, l'RT-AC86U può essere riposto più facilmente su uno scaffale, ma la posizione solo verticale può essere un piccolo inconveniente. Inoltre, anche il supporto non può essere staccato, ma, sul lato positivo, mantiene il dispositivo in posizione indipendentemente dal numero di cavi collegati.

Un'area in cui il router tradizionale eccelle sui sistemi WiFi è la gestione del calore poiché si trattava di case più grandi (di solito) con molti fori di ventilazione. Questo rimane vero per l'Asus RT-AC86U e per il Netgear Nighthawk R7800, entrambi i dispositivi hanno abbastanza griglie di ventilazione e ritagli per mantenere la temperatura a un livello adeguato. Allo stesso tempo, ricorda che l'RT-AC68U e l'RT-AC86U condividono le stesse dimensioni e hanno praticamente lo stesso numero di ritagli, ma il primo era ancora un po' caldo, quindi l'efficienza del chipset è un fattore molto importante tenere conto.

Per questo motivo, l'RT-AC86U (essendo più recente) difficilmente si scaldava, mentre il vecchio R7800 si scalda (sebbene non si surriscaldi anche se sottoposto a stress). Un altro vantaggio rispetto ai sistemi WiFi è la possibilità di aggiornare le antenne esterne e, come previsto, sia l'RT-AC86U che l'X4S R7800 sono dotati di antenne omnidirezionali rimovibili.

Questo può essere soggettivo, ma preferisco l'array di LED invece del LED singolo dei sistemi WiFi e sono contento che entrambi i router siano dotati di più indicatori LED. Asus le ha posizionate sul lato frontale, verso il basso: da sinistra, c'è il LED Power, i LED 2.4 e 5GHz, il LED WAN (il rosso indica che non c'è connessione fisica o che non c'è connessione Internet) e quattro LED per le porte LAN.

Il Netgear R7800 ha una configurazione simile, avendo posizionato i suoi indicatori LED in alto verso il lato anteriore: da sinistra, c'è il LED Power (bianco lampeggiante significa che il firmware è danneggiato), il LED Internet, il 2.4 e il LED a 5GHz, due LED per le porte USB e quattro LED per le porte LAN. Accanto ai LED, ci sono due pulsanti, uno per accendere o spegnere il WiFi, mentre l'altro avvia il processo di associazione WPS.

Inoltre, sul lato sinistro del router, si trovano due porte USB 3.0 e, sul lato destro, una porta eSATA. Come previsto, sul retro dell'R7800 X4S si trovano il resto delle porte e dei pulsanti: da sinistra, c'è un interruttore LED On/Off, un pulsante Reset, quattro porte Gigabit LAN, una porta Gigabit WAN, un Connettore di alimentazione DC-IN e pulsante di alimentazione.

Asus ha mantenuto tutte le porte nella zona posteriore, quindi, da sinistra, c'è il pulsante Power insieme al connettore Power, una porta USB 2.0 e una USB 3.0, una porta Gigabit WAN, mentre verso l'alto puoi trovare anche una piccola Pulsante di ripristino, al centro c'è un pulsante di accensione/spegnimento LED quadrato e verso destra puoi trovare quattro porte LAN Gigabit. Sul lato sinistro dell'RT-AC86U, troverai anche due pulsanti grandi, uno per avviare il processo di associazione WPS, mentre l'altro è per attivare o disattivare il WiFi.

Verdetto: mi piace molto il design dinamico dei router Nighthawk e anche tre anni dopo, l'R7800 resiste ancora alle nuove versioni della concorrenza, ma sento che il mercato si sta allontanando dal case di grandi dimensioni con un effetto intimidatorio design, quindi il più piccolo e compatto RT-AC86U può attirare di più le masse. Inoltre, poiché è più recente e ha una migliore gestione del calore, l'Asus RT-AC86U vince questo round.

SCOPRI ANCHE: ASUS RT-AC86U VS NETGEAR NIGHTAHWK R7800 X4S

Hardware
L'Asus RT-AC86U non è solo meglio equipaggiato dell'RT-AC68U, ma è anche più potente dell'RT-AC88U, con un chip Broadcom BCM4906 dual-core (con clock a 1,8 GHz), 512 MB di RAM (da Micron) e 256 MB di memoria flash (da Macronix). Inoltre, il router utilizza il SoC Broadcom BCM4366E 44:4 per la banda a 5GHz e il SoC Broadcom BCM4365E 33:3 per la banda radio a 2,4GHz. Il Netgear X4S è costruito sulla piattaforma Qualcomm, quindi è dotato di un chipset Qualcomm Atheros IPQ8065 dual-core (con clock a 1,7 GHz), 512 MB di RAM (da Nanya) e 128 MB di memoria flash (da Micron). Inoltre, il router utilizza il SoC Qualcomm Atheros QCA9984 44:4 per la banda radio a 5 GHz e un SoC QCA9984 44:4 per la banda radio a 2,4 GHz.

Fonte: ID FCC (Netgear X4S)

L'Asus RT-AC86U è un router di classe AC2900, quindi presenta una velocità di trasferimento dati teorica massima di 750 Mbps sulla banda radio a 2,4 GHz e, sulla banda a 5 GHz, il router wireless presenta una velocità di trasferimento dati teorica massima di 2.167 Mbps (per ottenere le massime prestazioni wireless possibili, è consigliabile disporre di dispositivi con schede WiFi compatibili, come l'Asus PCE-AC88). Il Netgear R7800 è un router di classe AC2600, quindi presenta una velocità di trasferimento dati teorica massima di 800 Mbps sulla banda radio a 2,4 GHz (256QAM) e una velocità di trasferimento dati teorica massima di 1.733 Mbps sulla banda radio a 5 GHz.

Fonte: ID FCC (Asus RT-AC86U)

Verdetto: l'Asus RT-AC86U è chiaramente meglio equipaggiato in termini di memoria flash e CPU, il che indica che può gestire facilmente applicazioni gravose. Il Netgear R7800 ha chipset WiFi migliori, quindi le prestazioni wireless hanno il potenziale per essere migliori di quelle dell'Asus RT-AC86U, il che significa che questo round finisce con un pareggio.

SCOPRI ANCHE: ASUS RT-AC86U VS LINKSYS WRT3200ACM

Caratteristiche e prestazioni
Il Nighthawk R7800 X4S è stato il primo router full 44 (sia sulla banda a 2,4 GHz che a 5 GHz) di Netgear e uno dei primi ad avere MU-MIMO pronto all'uso, una tecnologia che garantisce che più client possono essere serviti allo stesso tempo, negando loro la necessità di competere per la larghezza di banda. L'X4S è inoltre dotato della tecnologia BeamForming+ che focalizza il segnale verso i client connessi, migliorando così la larghezza di banda e riducendo al minimo l'effetto dell'interferenza. Entrambe le tecnologie di cui sopra richiedono schede WiFi compatibili, quindi la maggior parte degli utenti non sarà davvero in grado di utilizzarle completamente (MU-MIMO viene implementato più spesso ora, ma è ancora solo nelle sue forme 11 e 22 meno potenti).

Probabilmente la caratteristica più interessante dell'R7800 è il supporto per la modalità di larghezza di banda a 160 MHz che non aveva molto senso tre anni fa (poiché non c'erano dispositivi compatibili disponibili), ma potrebbe diventare la norma in un breve periodo di tempo, dal nuovo 802.11 axe potrebbe raggiungere il suo pieno potenziale in circa un anno o due e molto probabilmente utilizzerà questa tecnologia più spesso dell'802.11ac.

L'Asus RT-AC86U viene fornito anche con la tecnologia MU-MIMO (è 44 solo sulla banda 5GHz) e la funzione BeamForming, ma manca del supporto per la modalità di larghezza di banda 160MHz. Il router è invece il primo di Asus a supportare la tecnologia AiMesh, che è simile alla tecnologia mesh proprietaria implementata sulla maggior parte (se non su tutti) i sistemi WiFi e funziona allo stesso modo: più router possono essere raggruppati per creare una rete mesh (in questo caso, non si trattava di nodi identici, come con il Google WiFi o Eero, ma con vari router Asus compatibili) e questa tecnologia crea percorsi ottimizzati tra i nodi mesh (in base alla potenza del segnale, al numero dei client connessi, la distanza tra i nodi e altro); assicura inoltre che, in caso di guasto di un nodo, i router rimanenti verranno utilizzati per creare nuovi percorsi per i dati (in modo da raggiungere in sicurezza la sua destinazione).

Questo approccio è ideale per coprire aree più grandi con WiFi, ma richiede una corretta gestione del traffico di backhaul (ovviamente, è meglio gestito sui sistemi tri-band, ma dovrebbe essere abbastanza decente anche con un sistema dual-band, poiché può essere visto nella mia analisi della tecnologia AiMesh). Alcune altre caratteristiche comuni sono legate al gioco (e sì, entrambi i router sono pubblicizzati come adatti al gioco), l'RT-AC86U offre l'acceleratore di gioco WTFast, Adaptive QoS e Smart Connect (bilancia i client tra le due radio), mentre il R7800 X4S offre la QoS dinamica, che, analogamente alla QoS adattiva, è probabilmente l'unica funzionalità di gioco che la maggior parte delle persone finirà per utilizzare. Vale anche la pena ricordare che l'Asus RT-AC86U è anche un router dual-WAN (include le modalità Failover e Load Balance).

Pagine: 1 2

Ir arriba